Children in Crisis Italy, in collaborazione con Children in Crisis Uk e FAWE Liberia, ha iniziato la costruzione  della nuova scuola di Gleozohn, nella Contea di River Cess.

Questo intervento si inserisce nel programma "La Scuola per rinascere" di Children in Crisis per favorire lo sviluppo delle zone rurali della Liberia tramite il sostegno all’istruzione e alla formazione. 

I lavori di costruzione sono già iniziati e dovrebbero concludersi nel marzo 2017.

La nuova struttura potrà ospitare oltre 300 bambini dai 4 ai 16 anni.

PERCHE' GLEOZOHN

La scelta della comunità di Gelozohn come beneficiaria del nostro intervento è dovuta all’attuale stato della sua scuola che non è idonea all’insegnamento e al bacino di utenza che comprende diversi villaggi della zona. Inoltre, di assoluta importanza, la comunità si dimostra particolarmente interessata e coinvolta nel sostenere l’istruzione, già sforzandosi entro i propri limiti a dotarsi di un edificio scolastico. L’esistente struttura, costruita appunto dagli abitanti di Gleozohn, è composta da mattoni di fango ed è stata completata, con uno sforzo davvero eccezionale,  con un tetto di zinco, che però grava eccessivamente sui muri non idonei a portare un tale peso, causandone il progressivo sgretolamento. L’impegno e la motivazione di questa comunità, oltreché il chiaro bisogno di un ambiente idoneo e sicuro per l’istruzione dei suoi bambini, ci hanno indotto a considerarla sicuramente meritevole e adatta al nostro intervento.

IL PROGETTO

La nuova struttura scolastica comprenderà:

•    9 aule
•    un ufficio per gli insegnanti e per il preside (con due servizi igienici)
•    cucina e ripostiglio
•    biblioteca
•    pozzo per l’acqua con pompa manuale
•    servizi igienici ventilati e separati per maschi e femmine predisposti anche per bambini con disabilità motorie
•    300 sedie con scrittoio, 16 banchi e 35 sedie, 9 lavagne, 60 seggioline e 8 tavolini da kindergarten, 3 tavoli da biblioteca, 3 scaffali per la biblioteca, 1 mobile per la biblioteca


Sono previste fondamenta e muri in blocchi di cemento, tetto in lamiera di zinco, soffitto a pannelli, pavimenti in cemento, porte, finestre con battenti per la stanza dell’amministrazione e delle toilette interne per gli insegnanti, mentre le finestre delle aule non hanno infisso e sono aperte a grata di mattoni.

L’acqua sarà disponibile da un pozzo esterno a pompa manuale.

Children in Crisis crede che garantire edifici scolastici stabili e sicuri e un ambiente favorevole sia un obiettivo essenziale per garantire un'istruzione di qualità. Questo è testimoniato dalla scuola di Logan Town che è prosperata dopo la ricostruzione nel 2013: con 431 bambini che la frequentano (dati antecedenti l'epidemia di Ebola), ha avuto un aumento delle frequenze del 45% rispetto alle iscrizioni precedenti, quando la frequentavano solo 297 bambini.



Particolare dell'attuale scuola di Gleozohn
RIMANI INFORMATO VIA MAIL
Email *
Nome *
Cognome *
*campo obbligatorio