Nuova visita di monitoraggio in Tanzania per Barbara e Silvana che, dal 25 febbraio al 2 marzo 2013, hanno visitato le strutture e incontrato le ragazze del Progetto “Dalla parte delle bambine”. Queste le loro parole.

"È stato un momento di grande commozione e di orgoglio quando il Preside della Scuola JJ Mungai, Mariano Mwanyigu, ci ha detto “in oltre vent’anni di carriera nella scuola pubblica in Tanzania non avevo mai incontrato qualcuno che intervenisse nella mia scuola come state facendo voi”.
 
Il 2012 è stato un anno di grandi interventi nelle tre scuole “Centre of Excellence” (COE) del progetto, la Scuola Mgugu, la Scuola JJ Mungai e la Scuola Lufilyo e questo viaggio è stato di certo anche l’occasione per verificare i lavori realizzati e quelli ancora in corso.

Alla Scuola Mgugu abbiamo avuto la possibilità di visionare il funzionamento dell’impianto di distribuzione dell’acqua ma soprattutto abbiamo potuto vedere con i nostri occhi la gioia incontenibile delle ragazze che risiedono nella struttura: finalmente possono usufruire dell’acqua corrente senza dover essere costrette ad andare a piedi fino al villaggio per prendere l’acqua con i secchi, anche durante le ore di lezione. Un grande risparmio di tempo e di energie.

Le abbiamo viste finalmente studiare ognuna con il proprio libro di testo e usare i 20 computer che sono stati installati e che funzionano perfettamente.

Alla Scuola JJ Mungai, invece proseguono i lavori per la costruzione della biblioteca, nonostante il maltempo non abbia agevolato i lavori: a breve, non solo la scuola, ma tutta la comunità e la città di Mafinga potranno finalmente avere la loro prima struttura che fornisce questo essenziale servizio. Intanto anche qui sono già arrivati più di 3000 libri di testo.

Ma ancora una volta il momento più bello ed emozionante è stato parlare e rincontrare le ragazze che sosteniamo con una borsa di studio: da un lato è importante per queste ragazze poter avere uno scambio culturale con altre donne, anche straniere, che arrivano in veste ufficiale nelle loro scuole e che possono essere un esempio per loro e dall’altro, questa attenzione nei loro confronti le fa sentire amate e le incoraggiate a fare sempre meglio. Molte di loro sono infatti orfane e senza adulti di riferimento ed è molto significativo per loro sapere che qualcuno appoggia il cammino scolastico e di vita che hanno intrapreso.

Nel corso degli ultimi quattro anni, con il quinto in corso, il programma in Tanzania a favore dell’istruzione femminile ha avuto un impatto significativo su migliaia di studenti ogni anno. Un progetto che, grazie all’esperienza diretta sul campo del nostro partner locale FAWE, si è concentrato sulle problematiche della categoria più vulnerabile, le bambine povere che vivono in contesti rurali, apportando un cambiamento duraturo: l’accesso alla scuola è assicurato dalle borse di studio, la permanenza nelle strutture, anche di notte, è stata resa possibile dagli interventi strutturali realizzati, e il miglioramento dei risultati scolastici dalla fornitura di strumenti di supporto allo studio come i libri. 

I sorrisi delle ragazze, quelli degli insegnanti e del personale scolastico, le loro parole di ringraziamento sono state per noi, ancora una volta, fonte di orgoglio: la strada che stiamo percorrendo per loro e con loro è quella giusta!"





RIMANI INFORMATO VIA MAIL
Email *
Nome *
Cognome *
*campo obbligatorio